Libro: Sette autisti, un'automobile indiana

23/07/2014

 

Sono cosciente di assistere fortunosamente a scene uniche nel loro genere oppure a perderne altrettante solamente prendendo l’improvvisa decisione di proseguire anziché fermarmi, di restare invece di muovermi.
Così vedo, ma non fotografo, una mamma che con un piede spazza la pozza di pipì del suo bimbo, un movimento che tanto sembra quello che a volte si compie quando si parla, si ragiona, ci si concentra guardando in terra e oscillando la gamba a destra e a sinistra.
Cosa può esserci, di più bello? Mai donna è stata più madre di lei. Sparpaglia urina figliale in piccoli spruzzi, dando l’idea che lo faccia ogni volta, un abitudine elegante e perfettamente alternativa al sudiciume che giace intorno a lei.
Così fotografo, ma realmente non vedo, un moribondo seminudo che giace in posizione fetale su un marciapiede a soli due metri dal ventoso passaggio dei vagoni.
Mi trasformo in una iena dello scatto fotografico, che esclama a se stessa pensieri soffiati: “occasione imperdibile! che immagine irripetibile!”.
La figura stilizzata dell’uomo precede lunghi binari che si perdono in un dove sfocato.
Fonte: Giorgio Ricci, amico di ASSEFA che ha pubblicato il libro " Sette autisti, un'automobile indiana"

 

Photogallery

 

       

 

 

Torna indietro

 

 

Ultime notizie

18/07/2018

Nuova costruzione di toilets in Ayyannarpuram

Un altro progetto è stato realizzato, la costruzione di toilets nel complesso scolastico di...

 

14/04/2018

Cena di Primavera ASSEFA ALESSANDRIA

Bella serata all'insegna della solidarietà e sinergia di intenti tra ASSEFA Alessandria, Ristorante...

 

11/04/2018

Le donne di Chithiraipettai

Il seguente articolo è stato pubblicato sul sito di "THE NEW INDIAN EXPRESS" ed è interessante in...

 

09/04/2018

GREEN WEEK al Giardino botanico di Alessandria

Venerdì 13 Aprile al Giardino Botanico "Dina Bellotti" di Alessandria avrà inizio la GREEN WEEK...