India: solo la metà della popolazione ha servizi igienici

20/03/2012

 

Mumbai - In India circa la metà della popolazione non ha servizi igienici in casa, ma possiede almeno un telefono cellulare. È quanto emerge dall'ultimo censimento (Census 2011) del governo. Con una popolazione totale di 1,2 miliardi di persone, su 246,6 milioni di famiglie solo il 46,9% può "vantare" di avere in casa i servizi igienici; il 49,8%, per lo più abitanti degli slum (baraccopoli) provvede ai suoi bisogni fisici all'aperto; il restante 3,2% usa i servizi pubblici. Tuttavia, il 52% degli indiani - tra città, villaggi e slum - possiede un telefonino. I dati mostrano una società spaccata a metà, in cui milioni di persone hanno accesso a moderne tecnologie e beni di consumo, mentre una larga parte della popolazione non può usufruire nemmeno dei servizi di base.
Jharkhand, Orissa e Bihar sono tra gli Stati più difficili in termini di povertà ed educazione, poiché gran parte della popolazione vive con meno di un dollaro al giorno. In Bihar, terzo Stato più popoloso dell'India con 103,8 milioni di abitanti, solo il 63,8% ha ricevuto un'educazione minima, e il 75,8% delle case non ha bagni. Su una popolazione totale di 32,9 milioni di persone, in Jharkhand il tasso di alfabetizzazione è del 67,6%; il 77% delle case non ha bagni. L'Orissa ha 41,9 milioni di abitanti e ben il 73,4% di essi gode di un'educazione elementare; tuttavia, anche qui il 76,6% delle abitazioni non hanno servizi igienici.
In generale, il 63,2% delle case possiedono un telefono fisso. Rispetto all'intrattenimento e all'informazione, negli ultimi dieci anni l'acquisto di un apparecchio televisivo è cresciuto del 16%: oggi, il 47,2% delle abitazioni ha una tv. Speculare il declino delle radio: il 15% in meno, con il risultato che solo nel 19,9% delle case si possiede (e ascolta) la radio.
I dati elaborati dal censimento 2011 registrano infine un cambiamento nella composizione della famiglia: il 70% delle case consiste in una sola coppia. Una vera e propria rivoluzione per l'India, che per tradizione conta nuclei numerosi, anche di 15-20 persone tra genitori, figli, nonni e zii.
Fonte: www.asianews.it

 

 

Torna indietro

 

 

Ultime notizie

14/01/2018

La festa del Pongal

Nello stato del Tamil Nadu, dove vivono i bambini sostenuti a distanza da ASSEFA ALESSANDRIA, oggi...

 

24/12/2017

Auguri di Buon Natale dai bambini di ASSEFA ALESSANDRIA

Auguri di un sereno giorno di Natale e di un nuovo Anno ricco di tante cose belle da tutti i...

 

15/11/2017

Mercatino di Natale ASSEFA ALESSANDRIA

MERCATINO DI NATALE ASSEFA ALESSANDRIApresso "IL BENESSERE" Via Chenna, 25-ALESSANDRIA--SABATO 2...

 

27/06/2017

Tre bambini sorrideranno grazie al concerto dell'ASSEFA

Cari amici, sul giornale "IL PICCOLO" di oggi martedì 28 giugno, è stato pubblicato a cura della...