India: Impressionante contrasto tra crescita economica e malnutrizione

28/09/2009

 

In India, nonostante il recente boom economico , almeno il 46% dei suoi bambini fino all’età di 3 anni, ancora soffre di malnutrizione.
Malgrado il raggiungimento di una reale crescita economica nell’ ultimo decennio, l'India è ancora la nazione che ha il maggior numero di bambini malnutriti nel mondo. Per migliorare questo triste record, il paese ha bisogno di rivedere il proprio sistema di governance, così ha affermato il direttore dell’ Institute of Development Studies (IDS) con sede in G.B..
In India, il contrasto tra la crescita economica e la malnutrizione persistente è scioccante, sottolinea lo studio dell’IDS, che incorpora i documenti di più di 20 analisti in India e che descrive il paese come un "motore economico fantastico, ma debole sotto l’aspetto nutrizionale".
Lo studio sostiene che l'India è la patria di un terzo dei bambini malnutriti nel mondo, nonostante l’impressionante progresso economico, con il PIL reale pro capite in crescita del 3,95% annuo dal 1980-2005. Anche se il governo indiano si è impegnato a risolvere il problema, un meccanismo imperfetto della società fa si che i bambini continuino ad essere sottoalimentati e questo deve essere affrontato urgentemente".
Il Direttore dell’IDS afferma che "normalmente ci si aspetta che la crescita economica cammini pari passo con una migliore alimentazione , ma al ritmo attuale l'India avrà bisogno di almeno 35 anni per superare il problema", e che con questo ritmo l'India non raggiungerà l’obiettivo proposto dall’ONU di miglioramento della nutrizione, entro il 2015.
Le Nazioni Unite definiscono la malnutrizione come uno stato in cui un individuo non è in grado di mantenere la capacità naturali del proprio corpo, come la crescita, la gravidanza, l'allattamento, la capacità di apprendimento, di lavoro fisico, di resistere e recuperare dalla malattia. Tutti i 192 Stati membri delle Nazioni Unite hanno deciso di rispettare una serie di obiettivi di sviluppo noto come il Millennium Development Goals (MDG) entro il 2015, compresa la riduzione della malnutrizione, della povertà, della mortalità infantile e della lotta contro le epidemie come l'HIV / AIDS, della tubercolosi e della malaria.
Lo studio dell’IDS sostiene che il problema deriva da una mancanza di governance a vari livelli della società indiana. Vengono individuati una serie di problemi nella fornitura di servizi nutrizionali. Molti servizi non sono forniti dove sono necessari. Alcuni gruppi di cittadini sono sistematicamente esclusi dai servizi. I servizi sono di bassa qualità. La responsabilità per la fornitura dei servizi è debole. Vi è scarsa consapevolezza del problema. Non sono disponibili dati per consentire un monitoraggio dei progressi.
La Cina, che aveva tassi di malnutrizione di circa il 40% nel 1990 ,- ha raggiunto gli obiettivi nutrizionali previsti, riducendo il tasso di circa il 15%, attraverso un approccio mirato e innovativo.
L'India è la patria di oltre 230 milioni di persone denutrite, con circa il 46% dei bambini affetti da malnutrizione. Gli esperti dicono che ogni giorno circa 3.000 bambini muoiono per cause legate alla malnutrizione.
Il Direttore dell’IDS ha affermato che il governo indiano stà finanziando un programma speciale Integrated Child Development Services (ICD), che ha il compito di ridurre la malnutrizione tra i bambini, ma senza le necessarie riforme della governance, questo programma non potrà raggiungere i propri obiettivi.

Fonte :
http://Infochangeindia.org
The Indu 16/9/2009

 

 

Torna indietro

 

 

Ultime notizie

14/01/2018

La festa del Pongal

Nello stato del Tamil Nadu, dove vivono i bambini sostenuti a distanza da ASSEFA ALESSANDRIA, oggi...

 

24/12/2017

Auguri di Buon Natale dai bambini di ASSEFA ALESSANDRIA

Auguri di un sereno giorno di Natale e di un nuovo Anno ricco di tante cose belle da tutti i...

 

15/11/2017

Mercatino di Natale ASSEFA ALESSANDRIA

MERCATINO DI NATALE ASSEFA ALESSANDRIApresso "IL BENESSERE" Via Chenna, 25-ALESSANDRIA--SABATO 2...

 

27/06/2017

Tre bambini sorrideranno grazie al concerto dell'ASSEFA

Cari amici, sul giornale "IL PICCOLO" di oggi martedì 28 giugno, è stato pubblicato a cura della...