India, proposta di contributi economici per le donne in gravidanza

08/07/2010

 

Anche se una legge di protezione alla maternità è in vigore da cinque decenni, la stragrande maggioranza delle donne indiane non beneficia di alcun diritto. La maggior parte delle donne in gravidanza lavorano fino a pochi giorni prima delle doglie e rientrano in attività subito dopo il parto per evitare la perdita della retribuzione e del lavoro stesso . Il governo indiano ha finalmente preso in considerazione di migliorare la salute delle neo madri che allattano e lo stato nutrizionale dei bambini . Il Ministero della Donna, resosi conto che le vigenti normative non tutelano affatto le donne e i bambini, mettendo a rischio le loro vite, ha proposto un progetto pilota basato su un finanziamento economico in loro favore in 95 distretti dell’India.
In sostanza, ad ogni donna in gravidanza e in allattamento verrà elargito un modesto assegno di maternità di 4000 rupie (circa 70,00 Euro) per compensare parzialmente la perdita di retribuzione. Il denaro sarà dato in tre rate e dovrà essere utilizzato esclusivamente per le cure della madre e del nascituro.
Il progetto pilota riguarderà le donne gravide di almeno 19 anni di età e per i primi due figli nati vivi.
L'obiettivo principale del governo è quello di incoraggiare le donne a curarsi durante la gravidanza e ad allattare il neonato esclusivamente al seno per sei mesi.
Mentre l' obiettivo è elogiativo , alcuni “consiglieri sociali” pensano che sia importante che il governo tragga insegnamenti , buoni e cattivi , da programmi analoghi che già esistono in alcuni Stati come ad esempio quello del Tamil Nadu.
In Tamil Nadu, nel 1987 fu lanciato un programma di assistenza infantile in cui venivano offerte Rs.300 (circa 5,00 Euro) per coprire le spese del parto. L'importo è stato successivamente aggiornato a Rs.500 (circa 8,50 Euro) nel 1995. Uno studio ha rivelato che la richiesta di contributi è stata bassa , per motivi che vanno dalla troppa burocrazia alla necessità di ripetute visite, alle spese di trasporto. Molte delle donne intervistate hanno rivelato che l'importo non ne valeva la pena ed avevano troppo problemi per ottenerlo.
Nel 2006, il Tamil Nadu ha aggiornato l’importo a Rs 6,000 (circa 100,00 Euro), da versare in due rate, per il sostegno alla maternità. Un recente studio effettuato ha rivelato che anche questo importo è inadeguato così come inadeguato sarà l’importo di 4.000 rupie dell’ attuale proposta del Governo centrale
Un buon numero delle donne intervistate ritiene che non dovrebbero esserci ritardi nei pagamenti. L'esperienza in Tamil Nadu ha dimostrato che lo Stato ha contribuito a promuovere l'allattamento al seno e come le donne abbiano potuto riposare e mangiare cibo nutriente prima e dopo il parto. Ciò evidenzia l' importanza di questo progetto a cui occorre aumentare la cifra di elargizione.
Le statistiche del governo sottolineano che il 35,6 per cento delle donne in India hanno un basso indice di massa corporea e che il matrimonio tra minorenni portano a gravidanze precoci che influenzano negativamente lo stato nutrizionale delle madri . Circa il 30 per cento delle donne di età superiore ai 25 anni hanno partorito prima dei 18 anni. Secondo il National Family Health Survey, il 58 per cento delle donne si sposa prima dell'età legale dei 18 anni. Meno della metà delle donne riceve assistenza prenatale durante il primo trimestre di gravidanza , circa il 22 per cento hanno la loro prima visita ginecologica nel corso del quarto mese di gravidanza . Le cifre per le vaccinazioni sono ugualmente tristi. Meno del 44 per cento dei bambini nella fascia di età tra i 12-23 mesi sono stati vaccinati contro le sei principali malattie dell'infanzia : tubercolosi, difterite, pertosse, il tetano, la poliomielite e il morbillo .

Estratto da : www.frontline.in
Articolo di : T.K. RAJALAKSHMI
Foto di : REINHARD KRAUSE / REUTERS
P. GOUTHAM

 

Photogallery

 

       

 

 

Torna indietro

 

 

Ultime notizie

14/04/2018

Cena di Primavera ASSEFA ALESSANDRIA

Bella serata all'insegna della solidarietà e sinergia di intenti tra ASSEFA Alessandria, Ristorante...

 

11/04/2018

Le donne di Chithiraipettai

Il seguente articolo è stato pubblicato sul sito di "THE NEW INDIAN EXPRESS" ed è interessante in...

 

09/04/2018

GREEN WEEK al Giardino botanico di Alessandria

Venerdì 13 Aprile al Giardino Botanico "Dina Bellotti" di Alessandria avrà inizio la GREEN WEEK...

 

08/03/2018

A Natham il Mariammal festival

Alcune informazioni utili:Fotocopia dell'assegno-Essendo sprovvisti di fotocopiatrice nella...